Manifesti, 10 errori da evitare

I manifesti sono uno strumento ideale per fare pubblicità e per dare risalto e visibilità al proprio messaggio. Un manifesto progettato in modo efficace attira lo sguardo dei passanti, ne cattura l’attenzione, suscita emozioni e fornisce tutte le informazioni rilevanti in un colpo d’occhio. Se volete sfruttare al meglio questo strumento pubblicitario e state progettando un manifesto, fate attenzione a non commettere i seguenti errori:

1. Non c’è equilibrio tra testo e immagine

Il vostro manifesto deve catturare lo sguardo dei passanti e suscitare il loro interesse. Questo effetto può essere raggiunto in modo ottimale con un’immagine oppure con uno slogan che salti immediatamente all’occhio. Se decidete di utilizzare sia un testo che un’immagine, assicuratevi che questi elementi creino un’unità graficamente equilibrata e che non risultino troppo distanti tra loro.

2. L’immagine non è coerente con il messaggio

L’immagine deve trasmettere il messaggio essenziale della vostra pubblicità o per lo meno metterlo in risalto. Un’immagine, per quanto bella possa essere, non serve a nulla se non è coerente con il messaggio pubblicitario o se non è immediatamente associabile al prodotto pubblicizzato.

3. La persona ritratta guarda altrove

I ritratti di persone sono molto utilizzati nella pubblicità per creare immagini emotivamente coinvolgenti. Il passante che osserva il manifesto ha la sensazione di guardare negli occhi la persona ritratta oppure è invogliata a seguirne lo sguardo. Pertanto gli occhi della persona ritratta devono essere rivolti verso i passanti oppure, in caso di ritratti realizzati di profilo, devono catalizzare lo sguardo del passante verso il manifesto stesso.

4. Ci sono troppe informazioni

Troppe informazioni sparse su una superficie di grandi dimensioni richiedono troppo tempo per essere lette e non conferiscono al manifesto quella struttura chiara che è fondamentale affinché le informazioni trasmesse vengano recepite velocemente. Quando progettate il vostro manifesto, limitate il numero di informazioni ad un massimo di 5 gruppi.

Die Person blickt in das Plakat.

5. Il font non è adatto

Poiché i tempi a disposizione per la lettura di manifesti sono minimi è importante scegliere un carattere tipografico che sia chiaro, pulito e leggibile anche da lontano. Evitate di utilizzare font dal tratto troppo sottile perché la loro leggibilità diminuisce con l’aumentare delle dimensioni.

6. I testi sono troppo lunghi

La funzione di un manifesto non è quella di spiegare qualcosa ma di suscitare l’interesse dei passanti. Nessuno dei vostri clienti si fermerà mai davanti al vostro manifesto per leggere le informazioni stampate a caratteri piccoli. Pertanto, quando progettate il vostro manifesto, puntate sulla brevità. Le persone interessate ad avere maggiori informazioni potranno trovarle sul vostro sito web.

6

7. I colori sono troppo scuri e c’è poco contrasto

Il vostro manifesto deve catturare lo sguardo delle persone. Passate in rassegna i luoghi in cui verranno affissi i vostri manifesti e considerate che non tutte le strade offrono una buona illuminazione. Progettate il vostro manifesto puntando su colori intensi che producano un forte contrasto cromatico ed evitate di utilizzare colori troppo scuri.

8

8. Manca una chiara disposizione dei colori

Un manifesto colorato è preferibile perché attira maggiormente l’attenzione. Tuttavia, esagerare con i colori può creare confusione. Stabilite una chiara disposizione dei colori. Scegliete un colore principale adatto al tema del manifesto e abbinatevi altri colori. Se l’immagine che avete scelto ha un colore dominante, assicuratevi che questo sia il colore maggiormente utilizzato all’interno del manifesto.

Ein Farbkonzept aus zwei Farben kann genügen.

9. Il messaggio non raggiunge il target desiderato

I manifesti sono uno strumento per fare pubblicità nell’ambito del territorio comunale. Sebbene non possiate prevedere chi passerà davanti ai vostri manifesti, potete sapere però in anticipo quali sono gli spazi in cui essi verranno affissi. Progettate il vostro manifesto in base al vostro target e assicuratevi che il vostro messaggio pubblicitario raggiunga i destinatari in maniera mirata.

10. Manca la vostra firma

Vi è mai capitato di vedere un manifesto ben realizzato senza riuscire a capire di chi fosse? Anche questo può succedere e sarebbe davvero un peccato: per i soldi spesi e per i potenziali clienti che, non conoscendovi ancora, non assocerebbero il vostro manifesto a voi. Pertanto, non dimenticate di mettere la vostra firma sui manifesti. Posizionate il logo in modo tale che risulti ben visibile e fate riconoscere il vostro marchio dai clienti!

(fonte p.c.)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Apri chat
Hai bisogno di aiuto?
Ciao!
Come possiamo aiutarti?